Spaghetti? 3 sughi da proporre!

Gli spaghetti sono un’icona della cucina italiana e quasi certamente il piatto più amato del mondo! Tant’è che il matrimonio più duraturo è sicuramente quello tra lo spaghetto e il sugo di pomodoro: la scintilla è scoccata circa due secoli fa, quando all’inizio del 1800, a Napoli, "a pummarola" rivoluzionò la storia della pasta. Un piatto che vanta citazioni in innumerevoli film, rimanendo a Napoli non possiamo non citare “Miseria e Nobilità” con Totò.

Ma poi, diciamo la verità, il “facciamoci dù spaghi” è sempre un classico per tutti. Dalla spaghettata di mezzanotte Aglio, Olio e Peperoncino tra 4 amici al piatto dell’ultimo secondo in un pranzo in famiglia, la spaghettata è sinonimo di convivialità.

Perché lo spaghetto è versatile, sta bene con tutto e sta bene a tutti. Ed unisce anche tutta l’Italia, dallo Spaghetto al ragù (Emilia) agli Spaghetti con la mollica (Sicilia), passando per Napoli con la fatidica “Pummarola”. Ricette in coda all’articolo!

E per i palati più tradizionali, meglio puntare su un grande classico della cucina romana: la Carbonara o l’Amatriciana, che con gli spaghetti sono un altro grande classico della nostra cucina e saprebbero sfamare anche i più famelici grazie alla presenza del guanciale. E se avete amici vegetariani, inutile dirlo, Cacio e Pepe è quel che fa per voi!

 

RICETTE:

Aglio, Olio e Peperoncino: Ingredienti, per 4 persone: 300 gr di spaghetti, un grosso spicchio di aglio, 50 gr di olio EVO,  1 peperoncino fresco. Preparazione: schiacciare lo spicchio d'aglio delicatamente con la lama del coltello, staccare la buccia e tritarlo. Aprire a metà il peperoncino, eliminando i semi, e poi tritarlo. Tritare anche un ciuffetto di prezzemolo, magari aggiungendo qualche fogliolina di maggiorana. Unire a freddo in una padella capiente l’olio, l'aglio e il peperoncino. Non appena l'olio comincerà a sfrigolare, unire le erbe tritate con 4-5 cucchiai di acqua di cottura della pasta e un pizzico di sale. Scolare gli spaghetti alquanto al dente, saltarli nella padella con il condimento e servire subito.

A Pummarola: Ingredienti, per 4 persone: 300 gr di spaghetti, 500 gr.  di pomodori ben maturi tipo san Marzano, 1 cipolla rossa dolce, 1 spicchio di aglio, 1/2 cucchiaino di zucchero, un ciuffetto di foglie di basilico, mezzo bicchiere di olio di oliva, burro, pepe, sale, parmigiano grattuggiato. Procedimento: affettare la cipolla fine fine e metterla a rosolare nell’olio con lo spicchio d'aglio e un paio di cucchiai d'acqua, tenendo coperta la padella per i primi 10 minuti.

Far sbollentare i pomodori per un minuto circa, poi raccoglierli con la schiumarola, sbucciandoli rapidamente ed eliminando acqua e semi e procedendo poi a tagliarli a pezzetti. A metà cottura della cipolla, riporre sul fuoco l'acqua per gli spaghetti salandola. Al momento dell’ebollizione, mettere a cuocere gli spaghetti e nel contempo aggiungere i pomodori alla cipolla, eliminando l’aglio.

Aggiungere le foglie di basilico e schiacciare con  un cucchiaio di legno i pomodori aggiungendovi anche pepe macinato, sale e mezzo cucchiaino di zucchero. Scolare gli spaghetti al dente, rimettendoli nella pentola e condendoli con la salsa di pomodoro, il parmigiano grattato e il basilico.

Spaghetti al ragu’: Ingredienti, per 4 persone: 300 gr di spaghetti, 300 gr di polpa di manzo macinata grossa; 150 gr di pancetta di maiale; 300 gr di passata di pomodoro o pelati; 50 gr di carote, 50 gr di cipolla e 50 gr di sedano; ½ bicchiere di vino bianco e ½ bicchiere di latte; brodo, Parmigiano Reggiano, olio EVO, sale e pepe qb. Procedimento: tritare finemente la pancetta e scioglierla piano in un tegame. Mondare e tritare la carota, il sedano e la cipolla, e passarli nel tegame della pancetta facendoli appassire con 3 cucchiai di olio. Nello stesso trito, rosolare la carne macinata finché non “sfrigola” e solo a quel punto bagnare col vino lasciandolo poi sfumare. Dopo aver aggiunto la passata o i pelati, coprire il tegame e lasciando sobbollire a fuoco dolce per circa 2 ore aggiungendo del brodo bollente se troppo secco. Alla fine aggiungere il latte, aggiustare di sale e di pepe e buttare gli spaghetti cotti al dente nella padella con il ragù. Infine arricchire con una generosa manciata di Parmigiano grattugiato fresco.

Spaghetti con la mollica: Ingredienti, per 4 persone: 300 gr di spaghetti; 8-10 cucchiai di pangrattato; 300 gr circa di pomodorini; una manciata di olive nere denocciolate; olio EVO; 1 spicchio d’aglio; prezzemolo e sale qb. Procedimento:  versare in una capiente padella una quantità generosa di olio EVO, per farlo soffriggere con l’ aglio tritato e privato dell’anima verde; poi aggiungere il prezzemolo  tritato fine e le olive. Unire i pomodorini dopo averli tagliati a metà, salare e far cuocere per un paio di minuti. In un padella a parte ben calda, versare il pangrattato per farlo tostare mescolando continuamente poi versare l’olio facendo molta ttenzione per evitare che bruci. Lessare gli spaghetti al dente, saltarli nella padella con le olive e i pomodorini e, a padella spenta, aggiungere la “mollica”.