Ghiaccioli di frutta

In estate è importantissimo reintegrare i liquidi persi, che in una giornata si aggirano intorno a 2 litri circa. Quantità che nei mesi più caldi aumenta a causa della accresciuta sudorazione. Questo vale specialmente per i più piccoli, che persi tra i giochi delle giornate estive potrebbero non reintegrare abbastanza liquidi, vitamine e sali minerali persi. Il modo migliore per reintrodurre questi preziosi nutrienti nell’organismo sarebbe una buona e fresca macedonia [https://www.reginacucina.it/su-le-maniche/si-fa-o-non-si-fa/frutta-nera-c-e-un-trucco], alternativa sana e low cost ai gelati confezionati, ricchi di zuccheri e conservanti.
Spesso però è difficile competere con i golosi e invitanti, soprattutto per i più piccoli, formati preconfezionati. Per questo abbiamo pensato ad un modo sano e genuino (e anche divertente) per garantire ai più piccoli una merenda nutriente: i ghiaccioli alla frutta fatti in casa! 

Ghiacciolo di frutta. Per la merenda o come dolce rinfrescante a fine pasto ecco una soluzione sana e naturale, che tra l’altro permette anche di recuperare la frutta  che non viene immediatamente consumata e che si sa, in estate, si guasta velocemente. Basta procurarsi delle forme per ghiaccioli in plastica morbida, facilmente reperibili in qualsiasi supermercato e degli stuzzicadenti di legno.
Scegliere la frutta, lavarla, in caso sbucciarla e infine tagliarla a tocchetti. Infine comporre con fantasia e colore i ghiaccioli all’interno degli stampini, aggiungere acqua aromatizzata con zucchero e limone e far congelare. 
Alcune varianti della ricetta tradizionale prevedono l’utilizzo del succo d’arancia come base dello sciroppo di acqua e zucchero; altri consigliano il latte o lo yogurt per ghiaccioli più cremosi, o pezzi interi di frutta da aggiungere ad una base liquida (ed è esattamente così che si preparano anche i cubetti di ghiaccio colorati.