Profumo di pan di zenzero

Esiste un profumo che faccia più Natale dei tipici biscotti a forma di omino? Quelli che in genere spuntano nel mese di dicembre, ricordandoci chie siamo vcino alle Feste e che spargono un magnifico e inconfondibile sentore di spezie nell’aria…cannella, chiodi di garofano, noce moscata e zenzero. Quelli che in molti casi vengono usati anche come addobbi nelle case o regalati ai bambini.

Prima di svelarvi la ricetta, vi raccontiamo qualche aneddoto sugli omini di Pan di Zenzero. Le origini sono molto misteriose. Secondo una leggenda, il primo omino venne servito presso la corte inglese ai tempi della regina Elisabetta I che, data la sua indole scherzosa, amava regalare dei panini ai propri cortigiani, che ne riproducevano le fattezze.

Meno misterioso è invece il legame del pan di zenzero con la Germania, e in particolare con la città di Norimberga, che nel XVI secolo fu il primo centro di produzione di questo dolce. Le fiabe dei fratelli Grimm (e in particolare di Hansel e Gretel con la casetta di marzapane) divennero uno dei temi centrali su cui i pasticceri della regione si focalizzarono per realizzare le loro creazioni e riempirne le vetrine, dando una spinta notevole al business del pan di zenzero, che divenne talmente importante da arrivare ad autorizzare una sola corporazione di fornai specializzati a preparare i dolcetti. Il passo successivo fu la realizzazione degli omini per decorare l’albero di Natale e dal vecchio continente i “GingerBread Men” salparono verso gli Stati Uniti, dove una nota rivista per ragazzi, il St. Nicholas Magazine contribuì ad ampliare notevolmente il mito dell’omino di pan zenzero, grazie ad una semplice storiella a puntate indirizzata ai bambini.

Ed eccoci alla ricetta. Abbiamo optato per un impasto con farina integrale, più salutare e…colorato!

Ingredienti per realizzare 25 GingerBread Men

350 g farina integrale; 100 g zucchero di canna; 100 g burro; 2 cucchiai miele di castagno; 2 cucchiai zenzero in polvere; 2 cucchiaini di cannella in polvere; 1 cucchiaino raso di bicarbonato; 1/2 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere; 1/4 di cucchiaino di noce moscata in polvere; 1 uovo

Per decorare

200 g zucchero a velo; 1 albume; varie decorazioni alimentari

Procedimento. Per la nostra ricetta utilizziamo un robot da cucina, più facile e veloce per impastare. Versiamo la farina, lo zucchero, le spezie, il bicarbonato e, solo in ultimo, il burro freddo tagliato a pezzetti. Azioniamo il robot e nel contempo aggiungiamo il miele. Otterremo così un composto omogeneo ma ancora farinoso.

Uniamo l’uovo e continuiamo ad impastare fino a quando il composto sarà morbido e omogeneo. A questo punto togliamo l’impasto dal robot e poniamolo nella pellicola trasparente per farlo riposare in frigorifero (almeno 2 ore).

Per stendere l’impasto scegliamo un piano di lavoro che andrà infarinato e procediamo con un mattarello fino ad ottenere uno spessore di circa 5 mm. Utilizzando gli stampini in commercio, ritagliamo le sagome dei biscotti, che andranno poi infornati su una teglia foderata con carta antiaderente a 180°C per circa 10 minuti (il forno deve essere già caldo).

Per la decorazione mettiamo in una terrina un albume e montandolo a mano con una frusta aggiungiamo tutto lo zucchero a velo per ottenere una crema densa e bianca, che una volta raffreddata sarà perfetta per dare agli omini l’aspetto che ben conosciamo!!! Utilizziamo una sac à poche per definire i particolari e le decorazioni alimentari per dare colore!