Avocado e Guacamole

Il 16 settembre, negli Stati Uniti d’America, si celebra il Guacamole Day: la giornata dedicata alla salsa messicana più famosa al mondo. Avocado, lime, cipolla, pomodori, peperoncino, sale e pepe: questo mix colorato e frizzante che profuma di sole, nachos e musica latina, risale al tempo degli Aztechi. 

Colore verde, polpa cremosa, burrosa. L’avocado è un frutto originario dell’America Centrale. Coltivato dagli Aztechi 5000 a.C, è stato considerato un potente afrodisiaco. Il nome azteco del frutto era “ahuacatl”, che significa “testicolo” (la forma ne richiamerebbe l’immagine). Il termine “ahuacatl” è stato poi interpretato dagli spagnoli come “avogato” (“avvocato”). 
L’avocado è stato importato in Europa proprio per le sue virtù afrodisiache; nel corso del tempo, gli sono stati attribuiti diversi nomi: “avocat” (francese), “abacate” (portoghese), “advocaatpeer” (olandese), "alligator pear" (“pera dell'alligatore” - perché associato al termine "alligator" - in Inghilterra, ma secondo alcuni l'etimo deriva dalla buccia del frutto, che ricorda la pelle del rettile). 

Oggi l’avocado è conosciuto per le sue proprietà benefiche, ed è utilizzato in moltissime ricette in cucina. Si tratta di un alimento completo, ad alto contenuto calorico, ricco di proteine, fibre, potassio, vitamina C, E e K, antiossidanti carotenoidi, grassi monoinsaturi e acido folico. Consigliatissimo nelle diete perché in grado di abbassare i livelli di colesterolo nel sangue, viene utilizzato per prevenire e curare malattie cardiovascolari e l’esaurimento nervoso. Il suo olio, altamente nutritivo, rappresenta un ottimo rimedio per le pelli secche. 

Ed ecco la ricetta del più famoso condimento a base di avocado: la salsa Guacamole.

Ingredienti

- 1 avocado maturo
- 1 peperoncino verde
- 1 lime
- 1 pomodoro
- 10 gr di cipolla
- 20 gr di olio extravergine d’oliva
- pepe nero
- sale fino.

Procedimento
Tagliate l’avocado a metà; estraete il nocciolo; raccogliete la polpa del frutto in una ciotola. Spremete il lime. Unite il succo di lime alla polpa e aggiungete un pizzico di sale e pepe. Schiacciate la polpa con una forchetta. Tagliate a dadini il peperoncino verde; tritate la cipolla e versarte il tutto nella ciotola. Mescolate, aggiungendo l’olio.

La Guacamole si accompagna perfettamente a Nachos, Tortillas e pane, ma anche carne alla griglia o pesce, tostadas e tacos.

È possibile conservare la salsa in frigorifero, per qualche giorno, chiusa in un contenitore ermetico.