Colazione dolce o salata?

Tempo di lettura stimato: 2 min

Si dice che il segreto per una salute d’acciaio sia alimentarsi con una colazione da re, un pranzo da principe e una cena da povero, ed effettivamente c’è del vero in questa modo di dire frutto della saggezza popolare. Senza necessariamente fare la fame all’ora di cena, è comunque fondamentale fare una colazione sostanziosa e bilanciata.
Complice il fatto che la mattina siamo mezzi addormentati, possiamo dire che tendiamo a ripeterci: è frequente infatti mangiare a colazione sempre le stesse cose, che sia la tazza di latte cereali (se siete in vene di novità, cambiate cereali), che sia un toast con uova strapazzate o fritte, che sia una tazza di latte e biscotti o a volte di caffè latte. O yogurt con muesli. O pane burro e marmellata, o pane senza burro ma solo con la marmellata, o pane e burro. O con una fetta di prosciutto? Insomma, in realtà possiamo dire che indipendentemente da cosa siamo abituati a mangiare, il mondo si divide in due tipologie di persone: quelli che fanno la colazione dolce, e quelli che la fanno salata. Quelli che non la fanno, non li consideriamo nemmeno. Se snobbano la colazione, noi li snobbiamo dalla nostra sfidAsciugoni di questo mese. Allora, da che parte state voi? E non vi preoccupate, indipendentemente da cosa mangiate, l’importante è fare colazione!