Piadina o gnocco fritto?

 

Se la piadina può essere considerata la regina della Romagna, il gnocco fritto è una delle preparazioni culinarie simbolo dell’Emilia, denominazione tipica nelle province di Modena, Reggio Emilia e Bologna e da accompagnare rigorosamente con l’articolo "il" e non "lo", come vorrebbero invece i puristi della lingua italiana. Di origini longobarde e utilizzato fino agli ’60 al posto del pane viene chiamato tutt’oggi con nomi diversi in base al territorio.

Altro succedaneo del pane, la piadina ha origini addirittura etrusche, antesignane nella produzione di “sfarinate” a base di cereali. Cibo per le classi abbienti nell’Antica Roma, la piadina è oggi un prodotto tutelato, dal successo sempre crescente: 45.000 tonnellate - di cui 13.500 IGP - prodotte in Italia alla fine di settembre 2017.