Pandoro e panettone, avanzi

Per rispetto alla secolare storia del panettone, al fatto che si tratta di uno dei prodotti culinari del Natale di maggiore successo all’estero e che (soprattutto) è fondamentale imparare a non buttare via nulla, oggi vi raccontiamo come trasformare, magari in meglio, panettone e pandoro rimasti dalle Feste.

In tutte le case ne rimane almeno uno e allora forza: rimbocchiamoci le maniche e come dire “mani in pane-doro”! Si parte da una cosina facile, facile, ma molto fresca e sfiziosa: il Tiramisù di pandoro. Ingredienti: ½ pandoro; 3 uova (intere); 60 gr di zucchero; 250 gr di mascarpone; 300 ml di caffè; cacao per guarnire. Procedimento: separate i tuorli dagli albumi che dovranno essere montati a neve ferma in una terrina, poi mettete da parte. In un altro recipiente, piuttosto grande, lavorate con lo sbattitore i tuorli con lo zucchero fino a ottenere una crema gonfia e spumosa a cui incorporare il mascarpone. Infine unite gli albumi montati a neve molto delicatamente. Con il caffè, bagnate il pandoro che avrete precedentemente tagliato a fettine, sistematelo in coppette monoporzione e coprite con la crema, procedendo così, strato dopo strato. Lasciate riposare il tiramisù di pandoro in frigo per 3-4 ore prima di servirlo.

Più salutistica, la Torta di mele e panettone, facilissima da preparare e di grande effetto. In una terrina unire 3 decilitri di latte, 2 uova, 3 cucchiai di zucchero e la buccia di un’arancia grattugiata. Incorporate il panettone tagliuzzato e mescolate per bene. Poi adagiate l’impasto in una teglia imburrata e coprite con due mele tagliate a fettine sottili. Infornate per 20 minuti a 180 gradi.

Un connubio tra tradizione italiana e francese per una colazione da re con i French Toast a base di panettone. Ingredienti: 200 g di panettone; 2 uova; 1 dl di latte; 3 cucchiai di zucchero; yogurt magro e frutti di bosco freschi a piacere; cannella; scorza di limone; burro chiarificato. Procedimento: affettate il panettone in modo da ottenere delle fette a forma di triangoli o quadrati. Passare le fette su una piastra rigirandole da entrambi i lati in modo da formare una crosticina e non farle sfaldare nella fase successiva. In una terrina, sbattete per bene le uova con due cucchiai di zucchero, una punta di cannella e la scorza di limone, unite poi il latte e amalgamate. Mettete una padella antiaderente sul fuoco e scioglietevi il burro, nel frattempo bagnate per qualche secondo le fette di panettone nel composto di uova e poi passatele in padella per qualche minuto. Rigiratele, cospargetele leggermente di zucchero di canna e giratele di nuovo per far caramellare lo zucchero. A questo punto mettete le fette a scolare su carta da cucina e servitele ben calde con lo yogurt e i lamponi.