Riciclare i fondi di caffè

Tempo di lettura stimato: 2 min

I fondi di caffè possono essere riciclati in moltissimi modi. Innanzitutto, sono un ottimo concime per le piante (si consiglia di farli essiccare al sole, prima di ogni utilizzo, in modo da evitare la formazione di muffa). Sfruttati in cucina per pulire gli scarichi degli elettrodomestici (diluiti con acqua), le pentole e le griglie incrostate di grasso, sono perfetti anche per assorbire i cattivi odori e allontanare le formiche. Quello che forse non sapevate è che i fondi di caffè possono essere utilizzati anche per cucinare.

Conoscete la torta Barozzi? Si tratta di un dolce di antica tradizione a base di caffè e cioccolato, originario di Vignola (risale al 1886). Inventato a fine XIX secolo dal pasticcere Eugenio Gollini col nome di “torta nera”, è stato ribattezzato torta “Barozzi” in onore dell’architetto Jacopo Barozzi. La ricetta originale è segreta: quello che è certo, è che oggi ne esistono tantissime versioni, una delle quali utilizza i fondi di caffè.

La ricetta della torta Barozzi coi fondi di caffè

Ingredienti

- cioccolato fondente (250 gr)
- burro (80 gr)
- mandorle (100 gr)
- fondi di caffè (40 gr)
- 4 uova
- zucchero (150 gr)
- 1 bicchierino di rum

Procedimento

Tagliate a pezzi il cioccolato, fatelo sciogliere a bagnomaria e amalgamatelo con il burro. Aggiungete i fondi di caffè. Sbattete i tuorli delle uova con lo zucchero, unendo il rum e le mandorle. Amalgamate il cioccolato fuso. Incorporate gli albumi montati a neve al composto. Versate l’impasto in una teglia rivestita con un foglio di carta da forno o carta stagnola. Fate cuocere a 180° per circa 30 minuti.